Advenit Ventum Orientis Wiki
Advertisement


Tiberia Fuinur era la moglie di Kerberos Fuinur, Pioniere e Quartiermastro della Loggia di Capo Ventura.

Descrizione

Pochi ricordano Tiberia al giorno d'oggi. Si dice fosse una donna estremamente affabile, capace di far ridere chiunque e dotata di una memoria eccezionale che le valse il titolo di Quartiermastro della Loggia ereditato poi da suo figlio mediano Kilash.

Antefatto

Tiberia e Kerberos sono già una coppia quando decidono di recarsi a Saramar per consultare il mago Alir in merito alla possibilità di incantare la propria progenie per renderla immortale come loro stessi. Grazie ai poteri del Sagittario le è infatti stata donata l'eterna giovinezza che la condannerebbe a vivere la vecchiaia e la morte dei propri figli. Ella aveva già incontrato più volte Alir in sogno, e sentendo che ci si potesse fidare di lui, costringe un riluttante Kerberos ad un lungo viaggio verso la città della magia oscura.

Alir promette di aiutarli in cambio di una delle loro armi: l'oniromante, innamorato della donna, puntava alla Spada di Toro in maniera tale da rubare con l'inganno l'immortalità di suo marito e poter stare finalmente con lei. Ma Tiberia è sveglia, e offre invece il suo Sagittario; Alir è costretto ad accettare, ed incanta il sangue della coppia così che i loro figli possano ereditare l'immortalità.

Alir continua di tanto in tanto a monitorare Tiberia e dopo averne visto la tragica sorte attraverso un incantesimo temporale entra nella Loggia per impedire che ciò accada, invano.

Dopo il tradimento di suo figlio Kilagas nell'anno 1460 Tiberia si suicida.

Nel cimitero dei Pionieri di Capo Ventura, al centro esatto della costruzione, si erge una lapide di marmo bianco con incisioni dorate dedicata a Tiberia.

Advertisement