Advenit Ventum Orientis Wiki


Ethelear (="Pozzo dei Mondi" in elfico) è l'Artefatto dell'Arconte dell'Eclissi.

Descrizione

Questo oggetto è un enorme poliedro dalla forma non precisamente definita, costruito a partire da minerali non presenti sul Piano Materiale ed infuso della magia dell'Arconte dell'Eclissi. Le incisioni d'oro sulla sua superficie ripercorrono diversi eventi astrali ciclici; ad una più attenta analisi, l'oggetto inamovibile ruota su sé stesso a velocità quasi impercettibile: compie una rivoluzione completa ogni diecimila anni.

Effetto

La città di Minos utilizzava il Pozzo dei Mondi per espandersi contemporaneamente in più piani, ma la crescita sproporzionata sovraccaricò l'artefatto, che generò un'esplosione di energia tale da radere al suolo chilometri e chilometri, generando il cratere che ora definisce il golfo di Capo Ventura.

Se venisse riparato almeno parzialmente, l'oggetto potrebbe ritornare a manifestare parte dei suoi poteri di trasporto planare.

Che se ne sappia, soltanto un Arconte dell'Eclissi può interagire direttamente con quest'oggetto.