Advenit Ventum Orientis Wiki
Advertisement

"Perchè sono l'unico che lavora su questa bagnarola?"

Damian Tading è un marinaio, aiuto-nostromo della Chimera Cremisi insieme ad Aluk Abu-yensa.

Descrizione

In passato membro della compagnia mercenaria chiamata Figli della Sventura, ha lasciato il lavoro 'pericoloso' e si è imbarcato con le navi handoriane che trasportavano utensili e spezie verso ovest. Nel 1490 si trova in mezzo a un attacco pirata della Scuotifiamme di Barbafuoco, e viene catturato e costretto a servire come mozzo sulla nave. Il suo soggiorno dura poco, poiché nel terzo mese dello stesso anno la Biancospino attacca la nave e il capitano Seline d'Autremont lo ferisce gravemente. Immediatamente dopo l'attacco la Giada di Sangue approda a nord di Duna Blu per delle riparazioni d'emergenza e lascia indietro i feriti. Ripresosi, è finalmente libero dal giogo dei pirati e sale a nord verso Capo Ventura, dove lavora occasionalmente sui mercantili che vanno a sud.

In verità non è stato lasciato indietro perché ferito, ma venduto dai pirati e "salvato" dai Mastini d'Avorio, che gli salvano la vita e lo iniziano al loro culto. Viene inviato a Capo Ventura alla ricerca del felinide che ha ferito la nanbo e si infiltra nella Chimera Cremisi.

Odia i pigri più di qualsiasi altra cosa.

Chimera Cremisi

Si unisce alla ciurma di Elle Thorn e diventa rappresentante dei mozzi della nave.

Advertisement